AutoMichi
Professional
  • Email: automobilimichinelli@gmail.com

Devi effettuare l'accesso prima poter inviare messaggi

Accedi

Altra marca Panther J.72 Jaguar 4.2

  • 317
Descrizione
N.B: E’ preferibile fissare un appuntamento per sincerarsi della disponibilità della vettura. E’ consigliabile leggere la intera descrizione compresa di clausole.– ANNO 1974. – MOTORE JAGUAR 4.2 A 6 CILINDRI, ORIGINALE DI FABBRICA. – PERFETTAMENTE FUNZIONANTE. – CONFORME ALLA PRODUZIONE E CONSERVATA. – ASI. – CRS. – TARGA ORO.

– PERMUTE SOLO SE DI NOSTRO GRADIMENTO, PREGO CERCARNE ALTRE IN VENDITA E NOTARE I PREZZI DI RICHIESTA…. –

– VETTURA DI SICURA RIVALUTAZIONE , NE HANNO PRODOTTE SOLO 500. – La Panther J.72 era una roadster neoclassica che replicava esteticamente la Jaguar SS100. Il telaio era una struttura in tubi d’acciaio saldati ed aveva una configurazione particolarmente rigida. La costruzione della vettura era ancora divisa tra il telaio in acciaio pressato e la carrozzeria in alluminio lavorata artigianalmente. L’auto ebbe in dotazione la meccanica dalla Jaguar XJ: aveva la trazione posteriore, le sospensioni a ruote indipendenti con bracci trasversali sia davanti che dietro, lo sterzo a cremagliera e 4 freni a disco. Al momento del debutto erano disponibili 2 motori entrambi 6 cilindri in linea con distribuzione bialbero, uno ad alimentazione a 3 carburatori di cubatura 3781cm³ e l’altro ad alimentazione a 2 carburatori di cubatura 4235 cm³. Nel 1973 venne lanciata anche la J.72 equipaggiata con un motore V12 a carburatori di concezione moderna (è un superquadro, cioè alesaggio e corsa hanno un rapporto quasi di 1/1) di cubatura 5343 cm³. Inizialmente era possibile montare sulla vettura il cambio manuale o il cambio automatico. In seguito il cambio manuale venne eliminato e tutte le vetture montavano solo la trasmissione automatica. Inoltre ebbe in dotazione, sempre dalla Jaguar, l’impianto elettronico Lucas. L’abitacolo presentava una plancia in legno (radica di noce) e rivestimenti in pelle Connolly. La dotazione di bordo comprendeva servosterzo, autoradio e, a richiesta, l’aria condizionata. La vettura era ampiamente personalizzabile in termini di rivestimenti, colori e accessori. Dal punto di vista tecnico la J.72 subì, nella sua lunga carriera, le stesse evoluzioni motoristiche delle altre Jaguar dotate dei medesimi 6 cilindri e del V12 mentre a livello estetico rimase pressoché uguale in tutti gli anni di produzione. Quest’auto costava circa il doppio degli allora contemporanei modelli Jaguar. Tra i più famosi possessori di una Panther J.72 ci sono stati: Sammy Davis Jr., Freddie Mercury, Elton John, Kenny Rogers, Elizabeth Taylor, Richard Harris ed inoltre re, principi e sceicchi del medio oriente.

Specifiche
Anno * 1974
Carrozzeria Cabriolet
Coloreblù
Cilindrata4235
Alimentazione Benzina
Cambio Manuale
Vendo / Compro Vendo
Iscrizione Registro ASI *
Tipo certificato crs
TargaFO536866
Numero certificato023477
Località
  • Faenza
  • Mappa
  • Street View
  • Direzioni